Natale con un nuovo Satellite in Orbita

Konnect satellite in acoustic chamber – Foto di ESA

Dalla Francia allo spazio

Buone nuove! Noi di Open Sky stiamo seguendo con entusiasmo (e ve ne stiamo parlando da qualche mese), le notizie relative agli stress test del primo satellite Spacebus Neo – Konnect, un satellite ad alta velocità ordinato da Eutelsat, nostro partner, che ha completato con successo i collaudi nelle strutture Thales Alenia Space di Cannes.

Prova superata!

Resistenza al forte scuotimento provocato dal lancio, robustezza nell’esposizione ai carichi meccanici più estremi: il test effettuato a tempo di record ha dimostrato, sotto vari punti, le elevate prestazioni del satellite, e i partner del progetto – ESA, Thales Alenia Space, CNES ed Eutelsat – si dicono pienamente soddisfatti. Non resta ora che caricarlo su un cargo speciale, portarlo alla base di lancio in Guyana Francese, preparare un lanciatore Arianne e fare il count down. La parte alla fine più difficile, critica e spettacolare. Dopodiché questo straordinario ed “enorme” risultato di tecnologia e investimenti diventerà un piccolissimo puntino a 36.000 km ma in grado di illuminare ad alta velocità tutte le zone in digital divide.

Open Sky ci crede!

Che noi di Open Sky crediamo nelle potenzialità (e nella potenza!) dell’internet via satellite per diminuire, se non eliminare, il divario digitale, è cosa nota.

La forza ulteriore sta nel poter contare in ulteriori supporti in arrivo, come il satellite pronto ad essere lanciato, in collaborazione con Eutelsat, a fine dicembre, che permetterà un doppio miglioramento: nella nostra offerta e nella connettività globale.

L’entrata in servizio operativa del nuovo satellite sarà poi nella prima metà dell’anno 2020, ma ci sentiremo sicuramente prima per seguire i prossimi passi di questa nuova avventura.